Foggia delle insegne e decorazioni

FOGGIA DELLE INSEGNE E DECORAZIONI DELL’ORDINE DEI SANTI CONTARDO E GIULIANO L’OSPITALIERE

Estratto dell’Articolo 8 dello Statuto dell’Ordine dei Santi Contardo e Giuliano

Insegna e Decorazione di Cavaliere

foggia1

consiste nella croce dell’Ordine non coronata, essa va portata al collo appesa ad un nastro d’azzurro al palo bianco di cm. 3.La rosetta è dei colori dell’Ordine.

Insegna e Decorazione di Dama d’Onore

foggia2

Per le donne, la decorazione di classe è del tutto identica a quella descritta per gli uomini però, viene appuntata sotto la spalla sinistra appesa ad un fiocco di nastro dei colori dell’Ordine .

Insegna e Decorazione di Cavaliere Ufficiale

foggia3

consiste nella croce dell’Ordine non coronata, essa va portata al collo appesa ad un nastro d’azzurro al palo bianco di cm. 3,7. Per le donne, la decorazione di classe è del tutto identica a quella descritta per gli uomini però, viene appuntata sotto la spalla sinistra appesa ad un fiocco di nastro dei colori dell’Ordine . La rosetta è dei colori dell’Ordine. Sul nastrino da miniatura il Cavaliere Ufficiale porta la corona d’argento

Insegna e Decorazione di Commendatore

 foggia4

è costituita dalla croce biforcata a otto punte, sormontata da una corona reale a 5 braccia va portata al collo appesa ad un nastro d’azzurro al palo bianco di cm 5. La miniatura è nella foggia della decorazione. La rosetta è dei colori del collare è caricata da una corona d’argento. La decorazione di Commendatore è priva di placca, se non espressamente concessa con Motu Proprio dal Gran Maestro. La decorazione di classe per le donne è identica a quella descritta per gli uomini: la croce, però, viene appuntata sotto la spalla sinistra appesa ad un fiocco di nastro dell’Ordine

Insegna e Decorazione di Grande Ufficiale

 foggia5

è costituita dalla croce biforcata a otto punte che ha le identiche caratteristiche della decorazione del Commendatore, va portata al collo appesa ad un nastro d’azzurro al palo bianco di cm. 5. La rosetta è dei colori dell’Ordine, accollata a un piccolo gallone argeato. La rosetta è caricata da una corona d’argento. La miniatura è nella foggia della Classe di Gran Croce d’Argento, anziché d’Oro. Viene concesso l’uso della Placca d’argento. La decorazione di classe per le donne è identica a quella descritta per gli uomini: la croce, però, viene appuntata sotto la spalla sinistra appesa ad un fiocco di nastro dell’Ordine.

Insegna e Decorazione di Cavaliere di Gran Croce

foggia6

è costituita da una croce biforcata a otto punte, pomata e coronata d’oro, smaltata d’azzurro, orlata di bianco, caricata in cuore da un’aquila d’argento. La croce va appesa ad una fascia di seta ondata “moiré” dalla spalla destra al fianco sinistro. La fascia (di mm. 100 d’altezza per gli uomini e mm 85 per le donne) è di colore azzurro al palo bianco, una placca d’oro a forma di raggiera convessa, costituita da gruppi di raggi dorati con sovrapposta al centro la croce già descritta. La placca si porta sul petto a sinistra. La rosetta è del colore della Fascia accollata a un piccolo gallone dorato e caricata da una Corona d’Oro.

Gran Collare dell’Ordine in uso al Gran Maestro

foto 1

Gran Collare in uso al Gran Maestro, il Gran Collare composto da 12 piastre. Nelle 10 piccole è riprodotta la croce dell’ordine caricata dall’Aquila d’argento. Nella piastra in alto è riprodotta l’arma antica di casa d’Este, nella piastra in basso, è riprodotto lo stemma di casa d’Este Orioles dal quale pende la Croce dell’Ordine.
Artigianato orafo risalente al 1862, i materiali usati, consistono in pasta di vetro, smalti, ottone e laccatura in Oro.
Il Gran collare è concesso dallo statuto, ai Cavalieri di Collare, ne fanno parte di diritto i familiari del Gran Maestro di sesso maschile, fino al secondo grado di parentela. Lo stesso Gran Collare, può essere motu proprio concesso con decreto Magistrale, dal Gran Maestro, a personaggi di altissimo lignaggio e spessore morale, che si sono contraddistinti nelle arti, nelle scienze e nelle attività filantropiche e benefiche.

Medaglia di Benemerenza

 foggia7

Suo Motu Proprio, il Gran Maestro ha istituito la Medaglia di Benemerenza in unica classe, essa è conferita su istruttoria e con Brevetto firmato dal Gran Cancelliere, è destinata a persone già Cavalieri dell’Ordine e ad altre non ancora nell’Ordine, i primi per avere maturato benemerenze ulteriori, i secondi poiché, pur non avendo ancora le qualità per entrare nell’Ordine, ne abbiano sostenuto le iniziative Statutarie, filantropiche e sociali, viene portata appesa ad un nastro di colore azzurro per gli uomini e ad un fiocco di nastro per le donne; tale medaglia può essere conferita più volte alla stessa persona o anche ad Istituzioni, Enti e Associazioni che ne decorino i propri gonfaloni o labari.